sull’importanza del nick

Sempre su Assignment3

Un nickname dice tanto di una persona, credo sia ciò che vogliamo comunicare agli altri (anche inconsciamente, chissà) nel momento in cui ce lo scegliamo per entrare in qualche sancta sanctorum del cyberspazio, che sia un forum, un gruppo, o uno spazio singolo di comunicazione uno a molti, come un blog.
Sancta sanctorum perché in qualsiasi luogo la netiquette è sacra.

Concordo pure sul fatto che quando capita (se capita! A volte mai e non fa nessuna differenza in fondo) di conoscere di persona qualcuno conosciuto online si tenda a chiamarlo per nick, anche se sappiamo da sempre qual è il suo vero nome.
Così per i miei amici di click sono eleutheria o eleU, o [nome del mio regista preferito], o Amanda (in quest’ultimo, scelto in un momento di sconforto, il messaggio è chiarissimo, anzi imperativo! Love me! Right now!), e non Roberta.
Ho sempre cercato, forse per una eccessiva quanto inutile (dato che volendo, si trova tutto di una persona) smania di privacy, di tenere separate le mie identità virtuali, non per chiusura ma forse per dare più spazio a diverse istanze di me stessa. Ma questa è un’altra storia.

Annunci

One Trackback to “sull’importanza del nick”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...