G+ o googlemeno? Prime impressioni

Stamattina trovo un tweet su Twitter retwittato (la terminologia su Tw è estremamemente tautologica) da Howard Rheingold, che followo, a proposito di GooglePlus che sarebbe ora aperto a tutti e infatti, con un semplice click…

…mi trovo una schermata di apertura account già bell’e pronta con i dati della mia Gmail.immagine del mio profilo G+

La grande G vuole che mi crei un profilo pubblico per entrare, cosa che finora avevo sempre evitato ( a dimostrazione che no, non è possibile restare fuori da certi meccanismi – ma me ne guardo bene dal mettere troppi dati personali, ché poi, Gmail ha già in mano tutta la mia posta, più personale di così…). Sono troppo curiosa di provare il potenziale killer di Facebook – o l’ennesimo flop -, per cui mi faccio coraggio ed entro…

E nei suggerimenti per le mie future cerchie vedo i profili che avevo visitato “da esterna” saltabeccando qua e là qualche giorno fa quando si favoleggiava di strane scorciatoie per ottenere inviti (del tipo “mi ha detto mio cuggino che condividendo un album si ottiene un invito” e altre amenità, e via, tutti a provare. Nota curiosa: persino un ingegnere italiano che lavora davvero in Google UK mi ha dato una dritta di questo tipo. Forse l’aveva sentita da suo cuggino :))

Questo meccanismo dell’invito (con la scusa che il prodotto è in beta test) credo sia una tattica di marketing indovinata, rende il prodotto desiderabile – come già fu all’epoca delle prime caselle Gmail, nel 2004 se non sbaglio.

La cosa curiosa è che proprio stamane Facebook è chiuso “per manutenzione”, cosa che capiterà certamente ogni tanto, ma che io personalmente non ho mai verificato. Sarà che sono le 6 del mattino… oppure che proprio oggi Facebook lancerà la tanto strombazzata videochat per offrire quel valore aggiunto che lo distingua e conservare i propri utenti, ed evitare l’emorragia verso G+. (Aggiornamento: sì, la chat di Fb è cambiata ma non è ancora videochat)

Per il momento la differenza fondamentale consiste nel fatto che per farti un account Facebook va bene qualsiasi email di riferimento, yahoo, libero, live.it, ecc. Per sbarcare in G+ devi obbligatoriamente avere una Gmail con la quale aprire un profilo pubblico su cui G+ si baserà per il tuo nuovo account.

C’è bisogno di commentare?

Fine prima parte, il seguito qui

Disclaimer: Non su invito, ma ad accesso diretto. I am an early adopter. Yeah.

(Vabbe’, Guggolo, ma adesso pagami  per la pubblicità che ti sto facendo)

Annunci

One Trackback to “G+ o googlemeno? Prime impressioni”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...