Posts tagged ‘Facebook’

3 giugno 2012

Bufala sul sisma emiliano: le faglie nel grano

Da alcuni giorni circola in Rete (io finora l’avevo vista solo su Facebook) una impressionante immagine che ritrae uno sprofondamento del terreno di notevole diametro, apparentemente riferita agli strani (ma non così insoliti, ad informarsi bene) fenomeni di liquefazione del suolo nella campagna del ferrarese, zona di San Carlo (FE), tra i teatri degli ultimi episodi tellurici

Liquefazione del terreno ma NON a San Carlo (FE) in seguito a terremoto Emilia

In un primo momento avevo pensato che qualche buontempone avesse cercato di replicare un crop circle ad hoc, la famosa faglia nel grano. Esaminando l’immagine con un comune programma di fotoritocco non vedo però segni evidenti di manipolazione, i pixel sembrano tutti al loro posto. Cosa non mi convince? Soprattutto che una devastazione tanto vasta non sia stata ritratta da qualche altro testimone che ne avrebbe indubbiamente fatto circolare altre immagini riprese da altre angolazioni, con inquadrature più varie e più ravvicinate.

read more »

Annunci
9 aprile 2012

Il valore dei dati sui social network [infografica]

Quanto vale un tweet? Quanto vale la pubblicazione di un contenuto su Facebook o LinkedIn, che sia un aggiornamento di stato, una foto, un riferimento a un nostro dato personale, o la ricondivisione di un content già condiviso? Qual è il valore dei dati nel cloud?

È relativamente facile quantificare il valore dei dati e delle informazioni corporate di una azienda basandosi su tre fattori fondamentali, ossia in caso di perdita:

  • la difficoltà di ricrearli;
  • la differenza economica delle entrate;
  • il calo della produttività se quei dati fossero inaccessibili.

(Anche i dati nel cloud sono potenzialmente a rischio di perdita.)

Il valore dei dati sui social network, sia per le aziende che per gli utenti individuali, invece è meno facile da individuare immediatamente e calcolare. Sappiamo inoltre che l’iscrizione ad un social network, non importa quale, è gratuita per l’utente. Apparentemente.

read more »